12.12.2012 Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla; (Salmo 22,1)

Amoremisericordioso.jpg

Piccolo figlio mio,

tu cerchi di seguirmi e ti impegni, giorno dopo giorno, nonostante le tue fragilità che non ti permettono di essere come vorresti. Ecco, proprio su questo punto vengo ad istruirti, perché sono il tuo Buon Pastore e il tuo Maestro. Tu vorresti essere migliore e questo ti fa onore, ma, nel medesimo tempo, non riesci ad accettarti come sei e gli scoraggiamenti che ne derivano ti sono di ostacolo per progredire.

 

Vediamo insieme il primo versetto del salmo 22:

“Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla”. Questo salmo lo hai pregato tante volte e lo hai sentito parte della tua stessa vita, ma non hai approfondito la pienezza dei suoi significati, applicandoli a te stesso. Ora Io vengo per farti cogliere delle verità che per te sono rimaste nascoste.

 

Considera la frase come se fosse sgorgata direttamente dal tuo cuore e renditi conto di quello che significa.

 

Per prima cosa mi dici che Io sono il Signore della tua vita e tu affermi il vero. Mi metti al primo posto, come è giusto che sia. Mi dici poi che sono il tuo Pastore. Cosa fa il Buon Pastore se non avere cura delle sue pecore? Io sono il Buon Pastore che dà la vita per le sue pecore. Tu credi in questo e sai che sono capace di provvedere in ogni necessità, piccola o grande che sia, e che il mio Amore non ha limiti. Vedi bene che questo salmo inizia mettendo Me al centro della verità che viene affermata nella sua estensione: tu non manchi di nulla.

 

Fino ad ora hai pensato che il “non mancare di nulla” fosse riferito alle tue necessità materiali e spirituali e così è, ma ti è sempre rimasto il dubbio su te stesso cioè sulla tua risposta alla mia grazia. Fino ad ora doveva essere così, perché è vero che Dio chiama alla santità, ma è anche vero che l’uomo dà la sua libera risposta. Hai sempre temuto che la tua risposta fosse insufficiente e lo è stata secondo i tuoi giudizi, ma non lo è stata secondo i miei Giudizi, perché Io sono il Salvatore Misericordioso, il Buon Pastore che ti conduce con infinita Pazienza.

 

Quindi tieni lo sguardo fisso su di Me e fai un altro passo di fede. Il mio Amore e la mia Misericordia sono infiniti e sorpassano largamente i tuoi limitati giudizi e, se tu ora vuoi credere, anche per questa tua fede “Io faccio nuove tutte le cose”. Scegli bene: scegli di credere in Me e vedrai cose grandi. Sei chiamato, infatti, a progredire nella fede per trovare in Me riposo e pace nelle tribolazioni del momento presente.

 

Ritorniamo, dunque, al “non manco di nulla”. Cosa puoi dirmi in merito? Ti aiuto Io: puoi dire che oggi tu non manchi di nulla nei confronti del tuo Dio, perché non manchi verso di Lui nella risposta alla tua chiamata alla santità. Questa è grazia! Stai attento: non dico che tu sia perfetto, perché la perfezione è più o meno lontana, ma stai camminando nella giusta direzione, perché il tuo Buon Pastore ti conduce. Nota bene che non accenno ai tuoi meriti, che pure ci sono, ma ti faccio fissare lo sguardo sulla mia grazia, che ti sostiene e che colma le tue lacune. Quindi puoi dire che oggi non manchi di nulla in te stesso e rallegrarti con il tuo Dio che ha pietà di te e ti sostiene nel difficile cammino della vita. Anche tu puoi esultare in Dio per la sua Infinita Bontà e dire “grandi cose ha compiuto in me l’Onnipotente”, perché Lui compie grandi cose per tutti i suoi figli. Già ti dissi che ieri mi piacevi come eri, oggi mi piaci come sei e domani mi piacerai come sarai. Sei in evoluzione e ogni giorno la mia grazia ti provvede.

 

 

So che ora stai pensando alla differenza che c’è tra i credenti e i non credenti, e alle differenze per cui alcuni uomini sono giudicati buoni ed altri cattivi. E’ una questione spinosa che non sei mai riuscito a capire, vero? Infatti ora puoi pensare di non essere manchevole verso Dio, grazie alla sua Misericordia, ma non riesci a pensare che tutti, delinquenti compresi, possano essere non manchevoli verso Dio. Io ti assicuro che tu non puoi affatto giudicare e che i miei Giudizi sono molto diversi dai tuoi giudizi e questo accade perché tu non hai ancora il buon uso della pienezza delle tue facoltà spirituali. Sei in cammino e insieme a te tutti i tuoi fratelli sono in cammino. Io vi conduco verso la salvezza e Io non mentisco e non fallisco. Io sono Dio e faccio sempre quello che voglio.

 

Detto questo ti invito a riflettere sulle mie Parole e soprattutto sul fatto che ti dico che non sei manchevole nei miei confronti, grazie alla mia Bontà, che colma tutte le tue non volute mancanze di carità. Non scoraggiarti, dunque, ma alza lo sguardo a Me con amore e gratitudine, perché Io sono il tuo Salvatore, così come sono il Salvatore di tutti, specialmente di coloro che vogliono aderire alla mia Volontà. Rifletti anche sul fatto che hai fatto un certo percorso per arrivare a quello che sei, e che la tua fede ancora non è grande quanto quel “granello di senape” che permette di spostare le montagne. O forse sì?

Sì, sei in grado di spostare le montagne dei tuoi sbagliati giudizi suoi tuoi fratelli, perché anch’essi vivono nel mio Cuore e sono da Me condotti verso la salvezza: ognuno secondo il suo progetto di vita, ognuno secondo un Disegno che non conosci.

Quante persone, che tu non giudichi bene, non sono manchevoli ai miei Occhi? Tutti forse o forse no? Questo non ti è dato di saperlo, perché ogni vita è un mistero che solo Dio conosce, ma tu sappi che, come Io, che sono tuo Dio e tuo Maestro, sono infinitamente Buono verso tutti, similmente tu sei chiamato ad essere misericordioso verso tutti, ben sapendo che Dio solo conosce il mistero racchiuso in ogni uomo.

 

Ti assicuro che non riuscirai a comprendere la mia Bontà infinita in questa vita, ma sei chiamato a credere che sia di gran lunga superiore alla tua bontà. Così è, se lo vuoi credere, e, se lo vuoi credere, puoi presentarti a Me nella preghiera con la fierezza di essere figlio di Dio e con umile gratitudine per il Dono ricevuto. Con fiducia ed audacia prega per i tuoi fratelli, perché anch’essi scoprano di vivere nella Misericordia di Dio e possano incontrare la verità che il loro cuore cerca, per aderire alla chiamata personale.

 

Nel percorso spirituale lasciati aiutare da chi è più avanti di te e aiuta coloro che sono più indietro. Lasciati aiutare da tutti e aiuta tutti, perché il tuo Dio agisce per mezzo di tutti, quindi ti aiuta per mezzo di tutti e ti chiede aiuto per mezzo di tutti. Non comprendi cosa voglio dire?

Ricorda che tutti hanno bisogno di preghiera, anche i santi. La tua carità può e deve essere verso tutti. Ovviamente non ricusare le opere di carità che ti vengono chieste ogni giorno nel contesto in cui vivi.

 

 

Sii fiero di aver risposto alla chiamata cristiana e procedi con coraggio nel tuo cammino, tieni la testa alta e non permettere che l’accusatore ti porti alla tristezza e allo scoraggiamento. Quante volte ci è riuscito, vero? Quante volte ti ha piagato e piegato il cuore! E’ tempo di crescere, figlio mio: è tempo di crescere nella fede, nella speranza e nella carità.

 

Tieni fisso lo sguardo su di Me e procediamo insieme: la vittoria su tutti i tuoi nemici è sicura.

 

 

Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla.

 

Oggi non manchi di nulla, perché il tuo Buon Pastore ti provvede in tutto, così è stato nel passato e così sarà fino alla fine della tua vita terrena. Tu non sei manchevole verso di Lui, perché Lui stesso colma tutte le tue mancanze. Il Perdono dei tuo Dio è senza misura. Credi a questo? Se lo credi, ricorda che Dio non fa differenze e anche tu cerca di essere buono e non fare differenze per nessuno.

 

Gioisci nel tuo Dio ed esulta per la sua Bontà. Sii misericordioso per essere beato.

 

E’ scritto, infatti: “Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia”.

 

Ti benedico e ti stringo al mio Cuore.

 

                          Gesù Misericordia

12.12.2012 Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla; (Salmo 22,1)ultima modifica: 2012-12-16T06:50:49+00:00da dio_amore

Lascia un commento